Gala/Dalí/Dior:
Of Art and Fashion

GALA DALÍ CASTLE – PÚBOL

14 March 2020 – 6 January 2021

ph Marvin Koner | Gala e Salvador Dalí, 1950

Christian Dior, 1949

La mostra

Con Gala / Dalí / Dior: Of Art and Fashion, la Fondazione Gala-Salvador Dalí inizia un nuovo programma espositivo incentrato sull’affascinante relazione di Dalí per tutta la sua vita con il mondo del design e della moda. Questi due creatori, Salvador Dalí e Chrstian Dior, incarnano il XX secolo e sono caratterizzati da un atteggiamento verso l’arte che riesce a combinare precisione tecnica, ossessione creativa, desiderio di andare oltre e senso di messa in scena.

Arte e moda si intrecciano per accompagnare i visitatori in questo immaginario condiviso attraverso una scrupolosa selezione delle opere dell’artista, i disegni della Maison Dior e i materiali documentari delle collezioni Fundació Gala-Salvador Dalí e Christian Dior Couture.

Questa mostra è curata da Bea Crespo e Clara Silvestre con la direzione scientifica di Montse Aguer, direttore dei musei Dalí.

Una passione per l’arte

I primi contatti di Gala e Salvador Dalí con Christian Dior furono a Parigi all’inizio degli anni ’30, quando l’artista, con il deciso aiuto di Gala, stava cercando di farsi un nome nella capitale dell’arte. Tra il 1931 e il 1933, Dalí espose le sue creazioni nella piccola galleria di Pierre Colle, di cui Christian Dior divenne partner nel 1931. Notevoli tra i diversi dipinti, disegni e oggetti del periodo surrealista in mostra ci sono pezzi come L’inizio automatico di un ritratto di Gala , che fu mostrato per la prima volta al pubblico nel 1933.

Christian Dior, 1951 | © Eros Renzetti Archive

Il regno della moda

Il 12 febbraio 1947, Christian Dior rivoluzionò la moda e l’estetica femminile con la presentazione della sua prima collezione, che presto sarebbe diventata nota come New Look. Il couturier ha ritagliato un posto nel mondo del design della moda e ha sovvertito i codici dell’alta moda come Salvador Dalí aveva fatto anni prima con la pittura.

Gala – considerata una delle muse più influenti del 20 ° secolo – vide rapidamente nello stile di Dior un’opportunità per creare e abbellire la propria immagine. Seguendo da vicino le idee del designer, ha mostrato il suo gusto per la moda in tutte le sue apparizioni pubbliche rivelando uno stile moderno e sofisticato. Ciò è evidente negli ensemble di Dior nella sua collezione personale, che indossava in diversi eventi e vernissage accompagnati da Dalí.

Il ballo del secolo

Il 3 settembre 1951 uno degli eventi più memorabili e leggendari del secolo scorso ebbe luogo a Venezia. Il suo architetto, lo stravagante multimilionario e decoratore Carlos de Beistegui, riunì a Palazzo Labia la crema dell’alta società e le grandi figure del periodo in un evento annunciato come “Il ballo del secolo”. Aristocratici, attori cinematografici, mondani, artisti e stilisti, tra gli altri illustri ospiti, hanno sfoggiato i costumi creati appositamente per l’occasione. Tra i più memorabili c’erano i giganti concepiti da Salvador Dalí e Christian Dior con la mediazione di Gala e l’aiuto di Pierre Cardin. Lo spettacolare ingresso dei giganti nella palla, preceduto da una sfilata per le strade di Venezia, è stato uno dei punti più alti della serata.

GALA / DALÍ / DIOR

La passió per l’arte / El regne de la moda /El ball del segle

GO TO THE EXHIBITION
© Fundació Gala – Salvador Dalí